“Creare per passione”, il credo di Enrico Signori

Bressanone, 17/03/2017

È arrivato il momento, accompagnato da tanti emozione, sorprese inaspettate e ricordi importanti. Venerdì scorso, 17/03/2017, Enrico Signori, fondatore di Euregio e Eurogest Multiservice, festeggia l’arrivo della pensione insieme a familiari, dipendenti, collaboratori e clienti. Un centinaio di persone si è incontrato al Circolo Don Bosco di Bressanone per ricordare e festeggiare 44 anni di percorso lavorativo.

Un percorso lavorativo iniziato nel 1973, quando, appena diplomatosi, lavorava come operaio alla rampa bestiame della stazione ferroviaria di Fortezza. Da lì di strada ne ha percorsa: prima impiegato presso la stessa azienda, quindi a Udine come responsabile amministrativo di una grande azienda internazionale e di nuovo in Alto Adige a guidare la cooperativa Alpina, importante società di servizi delle Ferrovie Italiane. La carriera di imprenditore inizia nel 1993, quando costituisce Eurogest Multiservice Srl, per la gestione documentale e logistica di primari Istituti Bancari, oggi leader in regione anche nella dematerializzazione, digitalizzazione e conservazione sostitutiva dei documenti. Negli anni successivi guida parallelamente alcune società, con altrettanto successo, tra il Friuli e l’Alto Adige. Tra le ultime creature c’è Infojuice, società bolzanina di monitoraggio ed analisi mediatica. Per l’eclettico imprenditore la vita lavorativa non finisce qui: “Ho raggiunto un traguardo importante, ma intermedio, continuerò, per passione, ad investire tempo in ciò che ho creato".

Il colpo di scena arriva intorno alle ore 22:00. Chiamato sul palco dal figlio Omar per la consegna del suo regalo, il festeggiato ascolta, con occhi bendati, le prime note della famosa canzone “Sognando California”. Alla domanda del figlio di che regalo si potesse trattare, risponde abbastanza convinto: “un viaggio in California”. Una volta sbendato, l’emozione era tanta ed intesa: sul palco si ritrova circondato dal mitico gruppo italiano Dik Dik. La band milanese, su invito del figlio Omar, lo ha raggiunto a Bressanone per festeggiare insieme. Segue un’ora di storia musicale italiana – supportata da applausi interminabili.

I momenti speciali della serata non finiscono qui. Enrico Signori, da anni impegnato in svariate attività di beneficienza, non si tradisce neanche in questa occasione. Decide di regalare una casa alle vittime dello tsunami del 2004. Insieme all’iniziativa Hilfsprojekt Sri Lanka dei coniugi austriaci Wengler costruirà la “Pensione Kiko”, nome scelto per la cassetta che sarà realizzata a gennaio 2018 in Sri Lanka.